Manutenzione



MANUTENZIONE PARQUET

Per mantenere bello nel tempo il vostro pavimento in legno basterà seguire queste semplici regole.

PARQUET VERNICIATO

MANUTENZIONE ORDINARIA:
• Quotidianamente rimuovere la polvere con una scopa a frange (mop) o con l'aspirapolvere;
• Pulire il pavimento con un panno umido e ben strizzato. Per inumidire il panno si può usare, oltre all'acqua, anche un detersivo neutro e non schiumoso adatto al parquet (ad esempio Fila Cleaner);

MANUTENZIONE STRAORDINARIA:
È opportuno fare una premessa: il pavimento in legno, a differenza degli altri tipi di pavimento, può essere completamente rinnovato attraverso questi semplici passaggi:
• Levigatura con conseguente asportazione della vernice superficiale;
• Sostituzione di eventuali elementi danneggiati;
• Nuova verniciatura.
Potete rivolgervi ai nostri uffici per avere un preventivo su questo tipo di intevento.

PARQUET OLIATO

MANUTENZIONE ORDINARIA:
• Quotidianamente rimuovere la polvere con una scopa a frange (mop) o con l'aspirapolvere;
• Pulire il pavimento utilizzando, oltre all'acqua, il prodotto dedicato fornito all'acquisto, (Qui MAFI e qui PARKEMO) e acquistabile presso il nostro negozio.
MANUTENZIONE STRAORDINARIA:
• Periodicamente trattare il pavimento con il prodotto dedicato fornito all'acquisto (Mafi, Parkemo) e acquistabile presso il nostro negozio. Si consiglia di seguire le istruzioni e le avvertenze fornite del produttore.

PARQUET CERATO

MANUTENZIONE ORDINARIA:
• Quotidianamente rimuovere la polvere con una scopa a frange (mop) o con l'aspirapolvere;
• Pulire il pavimento con un panno umido e ben strizzato. Per inumidire il panno si può usare, oltre all'acqua, anche un detersivo neutro e non schiumoso adatto al parquet (ad esempio Fila Cleaner);
• Eliminare le tracce di gomma delle scarpe con apposito solvente per cera;
• Lucidare periodicamente il pavimento e, se necessario, passare uno strato molto sottile di cera liquida prima di rilucidare.
MANUTENZIONE STRAORDINARIA:
• Pulire l'intera superficie con un panno inumidito di solvente per cera (ad esempio Fila Solv);
• Applicare il nuovo strato di cera;
• Rilucidare l'intera superficie.

MANUTENZIONE GRES PORCELLANATO

La ceramica è un prodotto molto semplice e veloce da pulire.

MANUTENZIONE ORDINARIA
Il lavaggio quotidiano di pavimenti e rivestimenti può essere fatto con acqua calda e un normale detergente neutro (Fila Cleaner, Bona Main)
MANUTENZIONE STRAORDINARIA
Può capitare che risulti difficoltoso riportare il pavimento alla sua originaria bellezza, in questi casi bisogna intervenire con maggiore aggressività, due sono solitamente i casi che possono verificarsi:
• Sporco da cantiere - Fila Deterdek
• Pavimenti con sporco ostinato - Fila PS87

MANUTENZIONE MARMO E PIETRE NATURALI

Dopo la rimozione delle impurità attraverso l'uso di una scopa o aspirapolvere, si consiglia la pulizia con un detergente neutro (ph7) diluito in acqua.
È molto importante non usare:
• prodotti acidi sui marmi, come alcool e alcool denaturato (quello rosa), l'aceto e il succo di limone che hanno effetti corrosivi sulla superficie; in caso di macchie ostinate è possibile usare l'ammoniaca;
• prodotti anticalcare: marmi, travertini, ardesie, onici sono infatti quasi interamente costituiti da calcare e si formebbero cavita' per discioglimento della calcite. Contro le incrostazioni di calcare su pavimenti e rivestimenti interni i trattamenti preventivi superficiali sono un'ottima assicurazione.
Se il pavimento è sottoposto a un forte traffico deve essere sciacquato e risciacquato giornalmente con acqua e detergenti neutri diluiti non acidi. La periodica lucidatura manuale o meccanica attraverso l’applicazione di cera ha anche un effetto protettivo ed idrorepellente per conservare l’originale lucentezza nel tempo.
Normalmente il detergente deve essere neutro, ma in certi casi non basta a pulire e si deve ricorrere a soluzioni diverse come l'ammoniaca o la candeggina che vanno bene su tutte le pietre naturali.
In linea generale, si distinguono i prodotti a base acida da quelli con reazione alcalina. I composti a base acida (es. acido muriatico) risultano inadatti al trattamento su pietre come marmi, travertini e arenarie a matrice calcarea, ma possono essere impiegati su pietre a base silicea come graniti, porfidi, serizzi, beole e quarziti.
I composti a base alcalina, l'ammoniaca ad esempio, sono impiegati soprattutto per i marmi, , travertini, arenarie a matrice calcarea, ardesia che non sopportano i prodotti acidi, ma naturalmente vanno bene anche sui graniti.
Per superfici levigate o lucide vanno usati solo prodotti a bassa concentrazione e con grado di acidità delle soluzioni (ph) di poco superiore alla neutralità, mentre su materiali compatti e non molto sensibili è possibile ricorrere a soluzioni concentrate per esercitare un’azione più drastica di diluizione.
In tutti i casi, dopo il lavaggio con soluzioni basiche o acide, occorre sempre inibire l’azione del detergente lavandolo via con acqua o con particolari sostanze neutralizzanti in modo da limitare il potere corrosivo ed eliminare la maggior parte dei sali che possono formarsi per reazione con i materiali a vista.


Per l'esecuzione di trattamenti protettivi potete rivolgervi ai nostri uffici.